12
NOV
2015

COSTA CONCORDIA: UNA DIVERSA STORIA ITALIANA

Contenuti dell’evento:

Per la prima volta viene presentato in modo completo e organico il lavoro di progetto e di assistenza in corso d’opera relativo all’intervento di recupero della Costa Concordia, incagliatasi nelle rocce del fondale immediatamente antistante l’Isola del Giglio. Con la guida dei progettisti strutturali della TECON verranno illustrate le modalità con le quali sono state affrontate problematiche assolutamente atipiche e di come esse siano state risolte, anche alla luce di peculiari applicazioni della normativa vigente sia nel campo dell’ingegneria civile sia di quello ambientale.

Si ripercorrerà il cammino logico di approcci progettuali condizionati da larghi fattori di ignoranza e da incertezze del tutto inusuali per i progettisti e di come sono state individuate le diverse soluzioni, pur sempre nel solco delle regole progettuali nazionali.

Oltre all’idea progettuale di base e agli aspetti strutturali (TECON), si affronteranno in dettaglio quelli della caratterizzazione geologica e geotecnica del sito (SOIL), passando attraverso al progetto dei vari elementi resistenti (pali in acciaio, tiranti di ancoraggio), comprese le attività di validazione dei relativi funzionamenti. La TREVI illustrerà le difficili modalità esecutive cui si è dovuti ricorrere per la realizzazione degli ancoraggi in considerazione delle critiche condizioni di operatività del sito mentre la FAGIOLI illustrerà l’utilizzo e il funzionamento dei dispositivi adottati per il controllo delle forze applicate al corpo della nave nel corso del ribaltamento del relitto.

Data: 12 novembre 2015

Durata: 8h (08.30-18.30)

Relatori: Ing. Luigi ALBERT (SOIL Srl), Ing. Michela CHIORBOLI (Presidente IN.BE.CO.), Ing. Sergio GIROTTO, Ing. Tullio BALESTRA (TECON Srl), Geol. Teodoro Aldo BATTAGLIA, Ing. Jak ALBAGLI (TECON Srl), Geol. Fabio STAFFINI (SOIL Srl), Ing. Davide SPINELLI (SOIL Srl), Prof. Ing. Giancarlo GIODA (Politecnico di Milano), Ing.  Pietro COPPOLA (SOIL Srl), Ing. Claudio ASIOLI (Trevi Spa), Ing. Davide DEL MONTE (Trevi Spa), Ing. Paolo CREMONINI (Fagioli Spa), Geol. Marta SENALDI (SOIL Srl).

Numero CFP: 8

Materiale didattico fornito: Copia slide, traccia delle presentazioni
Il riconoscimento di 8 CFP per il presente evento è stato autorizzato dall’Ordine Ingegneri di Milano, che ne ha valutato anticipatamente i contenuti formativi professionali e le modalità di attuazione.

Programma

Scarica