Curriculum Vitae Ing.Claudio Bernuzzi

Claudio BernuzziDottore in Ingegneria Civile: laureato presso l’Università degli Studi di Pavia.

L’attività scientifica è principalmente svolta nel campo delle Costruzioni Metalliche. In dettaglio, ha sviluppato ricerche sui sistemi strutturali sia in acciaio e sia composti in acciaio e calcestruzzo e sulle componenti che ne caratterizzano la risposta.

 

Ha svolto e svolge tuttora le seguenti attività:

  • 2011-oggi: è Referente ACCREDIA per il Politecnico di Milano, incaricato di coordinare l’azione di Ateneo in ambito tarature e prove e assicurarne i presupposti scientifici;
  • 2009-oggi: è Responsabile del centro SIT n. 104 del Politecnico di Milano;
  • 2001-2006: è stato responsabile delle due unità operative del Centro per la Qualità di Ateneo, “Unità Qualificazione e Formazione” e “Unità Consulenze e Contratti”;
  • 1998-oggi: è in servizio come professore associato di Tecnica delle Costruzioni al Politecnico di Milano e dal 2010 presso la Facoltà di Ingegneria Civile, Ambientale e Territoriale del Politecnico di Milano;
  • 1989-oggi: è in servizio come ricercatore universitario presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Trento;
  • 1986-1987: collabora al DIS del Politecnico di Milano;

 

La didattica presso il Politecnico di Milano è stata svolta con continuità presso la Facoltà di Architettura e Società e la Facoltà di Ingegneria Civile, Ambientale e Territoriale. Tiene un corso anche per la Facoltà di Ingegneria Industriale.

Ha seguito e segue tuttora attività sperimentali presso il LPM del DIS (su componenti metalliche per sistemi in acciaio e composti in acciaio e calcestruzzo). È stato responsabile di contratti di consulenza e lettere di incarico per attività commerciali nelle quali fossero richieste competenze specifiche del settore delle Costruzioni Metalliche, con particolare riferimento ai sistemi sagomati a freddo e alle scaffalature metalliche.

In ambito scientifico attualmente è impegnato in un progetto di ricerca internazionale triennale finanziato dalla Comunità Europea con le Università di Liegi, Atene e Aachen sulla risposta sismica di scaffalature metalliche in acciaio.

Nell’ottobre 2010 è stato nominato Presidente della Sotto-Commissione UNI-SC3, attiva in ambito normativo nazionale e internazionale per l’armonizzazione e la revisione dell’Eurocodice 3 (Strutture di acciaio). Ha collaborato e collabora tuttora al Tavolo Tecnico per la revisione delle parti sulle strutture in acciaio presenti nelle Norme Tecniche delle Costruzioni e nella Circolare Ministeriale.